Stile, visual identity & instagram tips

Quando ho ricevuto l’email con l’invito di Cecilia, Digital Marketing Manager di TIGER ITALIA, sono rimasta incredula per qualche secondo davanti allo schermo del mio pc senza capire granchè di quanto stessi leggendo: i miei occhi sono passati velocemente dalla parola “Evento” a “Tiger” da ”Scusa per il poco preavviso” a “Ci farebbe piacere averti con noi!”.

img_2719

Cosa cosa cosa? Ho capito bene? Ho dovuto rileggere tutto un paio di volte prima di realizzare. Ero stata invitata a partecipare a Social media Workshop di Tiger che si sarebbe tenuto nel loro headquarter romano e non come semplice ospite, ma come relatore, per raccontare la mia esperienza di instagramer , l’utilizzo che faccio dei social e come combino tutto questo con i prodotti acquistati da Tiger; ok, avevo pochissimo tempo per organizzare una presentazione all’altezza , in inglese e d’effetto! Una passeggiata, che ci vuole?!

Cos’è Tiger

Tiger, per chi non lo conoscesse, è il negozio del #devoaverloassolutamente per eccellenza. I loro prodotti accattivanti, freschi, giocosi e colorati sono tutti assolutamente imperdibili; vestono la quotidianità di chi li acquista in assoluta naturalezza permettendo di essere sempre trendy e creativi. Un brand per gli amanti del design e del divertimento, di chi sa prendersi poco sul serio e, soprattutto, vuole farlo sapere agli altri!

dscf4475

Da Tiger a Flying Tiger Copenaghen

Se “Flying Tiger Copenaghen” dovesse suonarvi strano è solo perché, ormai da Luglio 2016, il brand ha cambiato nome: “Tiger” era risultato essere ormai troppo generico e poco rappresentativo, come spiega Ana Combalia – Marketing Manager di Flying Tiger Copenaghen Italia – nell’intervista con Loredana VolevoFareLaFoodBlogger:

La scelta del nuovo nome è stata fatta cercando di mantenere una certa coerenza con l’esperienza del brand: i nostri negozi sono un luogo di divertimento prima che un luogo di acquisto. Cerchiamo di proporre prodotti sorprendenti e di carattere. Per questo abbiamo optato per il nome “Flying Tiger” perché ricorda un paradosso: hai mai visto una tigre volare? Vogliamo far capire che da noi tutto è possibile! Offriamo prodotti che si inseriscono in ogni aspetto della vita delle persone: dalla casa ai viaggi, dagli hobby ai giochi in compagnia… tutti hanno qualcosa di strano e speciale.

Il Social Media Workshop

All’evento hanno partecipato i social media manager provenienti dalle varie countries e si è parlato di strategie di marketing, visual identity, community. In poche parole: una figata.

dscf4519

L’invito era stato allargato ad alcuni instagramer “affezionati”, quelli che oltre ad essere dei clienti abituali, sono anche in grado di valorizzare il brand con scatti dedicati e di stile (ricordatevi questa parola). Oltre a me era presente anche @sijanna una bravissima e giovanissima fashion stylist  che ha saputo fare della sua passione un marchio di moda vero e proprio.

Il mio contributo

Ho pensato di iniziare la presentazione raccontando la nascita del progetto Breakfast&Coffee: come mi è venuta l’idea, la creazione del nome e il design del marchio e perchè ho deciso di dedicare una gallery instagram interamente alle mie colazioni. A proposito, se voleste saperne di più anche voi, nella pagina del mio about me trovate alcune interviste in cui ne ho parlato in modo dedicato 🙂

001

Mi sembrava giusto e doveroso fare nell’introduzione anche un accenno veloce allo shop di Breakfast&Coffee e ai prodotti legati al mondo della colazione che ho personalmente disegnato e realizzato: www.breakfastandcoffee.it (a proposito: i calendari del 2017 sono quasi terminati, se siete interessati a vivere un 2017 all’insegna della coffee addiction prenotate subito il vostro!). Prodotti originali e unici nel loro genere.

desk-calendar_1

Entrando nel vivo del “tema instagram” (ragion per cui sono stata chiamata a partecipare al workshop) ho voluto impostare il discorso su alcuni dei punti che ritengo fondamentali per il successo di una gallery tematica: strategia, stile, community e un accenno agli insight di instagram per business.

Ci tengo a precisare che quanto segue si rivolge principalmente a chi vuol fare di instagram un utilizzo mirato e trasformarlo in un potenziale strumento di successo nell’ambito che gli interessa di più (vendita, eventi, promozione, ricette, ecc.). Ovvio che poi è possibile avere un proprio profilo personale dove poter mettere dentro di tutto in assoluta libertà (non esagerate con le foto dei gatti, vi prego!), ma non è a questo che mi riferisco.

Premetto anche anche che tutto quello che è contenuto in questo post è frutto di un anno e mezzo di progetto; Breakfast&Coffee è nato a fine 2015 in maniera assolutamente spontanea: in tutta onestà, non sapevo bene cosa sarebbe diventato quando ho iniziato a lavorarci su; nè credo di sapere con certezza quello che diventerà in futuro; quindi le riflessioni e l’esperienza che condivido con voi qui oggi sono un work in progress tutto in divenire 🙂

INSTAGRAM E LE “BELLE IMMAGINI”

Instagram è il social per eccellenza basato sull’immagine; il contenuto principale è quello visivo e un profilo interessante su instagram è un profilo fatto di belle foto. Ma le foto non devono essere solo “belle”. Le foto devono avere una linea tematica che le unisca, un filo conduttore che siete voi e la vostra storia; e una singola foto non deve essere pensata per “funzionare” da sola, ma dovrà legarsi bene anche con tutte le altre.

I vostri scatti devono parlare di voi e di ciò che vi interessa. Perché solo se parlerete di cose a cui tenete davvero sarete in grado di trasmetterlo anche agli altri. Seguire i trend e condividere cose che piacciono alla community va bene, ma fatelo attribuendogli comunque sempre un vostro stile; fatelo con il vostro linguaggio, o si capirà che si tratta solo di una forzatura!

Fondamentale in tutto questo è anche il nome della gallery, che deve parlare di voi e dare un’idea di chi siete e di chi volete essere (perlomeno sui social). Il nome della vostra gallery diventerà il vostro (e viceversa) quindi pensate bene a come volete farvi identificare!

004

IL TUO STILE È TUO E TUO SOLTANTO

Non vale solo per instagram ovviamente: quando si parla di stile, se si vuole essere riconoscibili e apprezzati, bisogna trovare il proprio. Imitare non serve a nulla. Gli altri se ne accorgono. Se ti sforzi di creare qualcosa che non è nelle tue corde si noterà. Quindi meglio utilizzare il proprio stile ed essere coerenti con il proprio modo di comunicare piuttosto che rischiare di avere tante foto sconnesse tra di loro perché “ispirate” da quelle degli altri. Attenzione, lasciarsi ispirare va benissimo, ma mettiamoci sempre sempre del nostro. Reinterpretiamo.

Facciamo quindi in modo che il nostro stile sia unico e coerente; che abbia il suo mood (ironico, dolce, aggressivo o romantico); perché si possa riconoscere un nostro scatto ancora prima di aver visto che è nostro. Se il nostro stile diventa riconoscibile e le persone, vedendo una foto esclamano: “Questa è una foto di Marika!” allora abbiamo già vinto 🙂

005

PERSONAL BRANDING

Tenere una gallery instagram vuol dire anche fare un (costante) lavoro di personal branding (cosa su cui, personalmente, mi sento di dover lavorare ancora molto). Nel momento in cui i follower iniziano ad affezionarsi a te, vogliono sapere tutto di te. Chi sei, cosa fai, dove poterti trovare anche al di fuori di instagram (magari cercandoti su facebook o altri canali).

La biografia da questo punto di vista è fondamentale: pochissime righe per dire cosa amiamo fare e quali sono i nostri canali (inserendo un link esterno). Raccontare di sé, oltre che di ciò che si fa, vuol dire dare un’impronta ancora più personale alla gallery e identificarsi con il proprio profilo. Oggi, grazie alla funzione delle stories di instagram è possibile raccontare molto di sé: mostrarsi, far sentire la propria voce e condividere esperienze in diretta pur senza necessariamente inserirle nella gallery in forma di scatto.

Perché è importante? Perché, sempre nell’ottica dell’utilizzo mirato che si vuol fare di instagram, è “fondamentale” far sapere che si sta utilizzando quel brand di scarpe piuttosto che aver consumato quella marca di pasta o ancora che si è andati a cena in quel determinato ristorante; è il modo per diventare (fin qui l’ho evitata ma ora non posso non usare questa parola) INFLUENTI.

008-2

PERCHÈ SU INSTAGRAM?

“Ma alla fine, perchè voglio essere presente su instagram? Sono sicuro che è questo il posto giusto dove poter far crescere il mio business?”. Sono domande che dobbiamo farci in primis. Perchè se non sappiamo cosa vogliamo fare con la nostra gallery instagram non sapremo neanche cosa metterci dentro; certo, come già detto prima, può anche essere un semplice contenitore di belle foto che rappresentano quello che ci piace. Ma se è così allora a chi sto parlando? Ho davvero qualcosa da dire alle persone che mi seguono?

007

Capire lo scopo del perchè sto utilizzando instagram come canale è importante. Su instagram si può fare brand awareness (se sono un brand famoso e voglio diffondere ancora di più il mio marchio); si può voler creare engagement (perchè magari rappresento una realtà sociale a cui voglio dar voce); posso voler gestire la mia community (se tratto argomenti di interesse comune) o aumentare le vendite (se ho uno shop).

008

Per chi ha un’attività e utilizza instagram come canale per fare business è importante guardare (per non dire monitorare) anche i propri competitor: profili o attività simili ai nostri che magari lo fanno…meglio. Sarebbe interessante capire chi sono, cosa fanno e soprattutto COME.

009

Da qualche mese instagram ha fatto l’upgrade per passare ad un “profilo business” dando la possibilità di sfruttare in pieno alcuni strumenti utili a capire l’andamento dei nostri feed. E l’andamento dei nostri post dipende ovviamente da quanto, chi ci segue, li apprezza; e capire chi sono le persone che seguono la nostra gallery, entrare in contatto con loro, è importantissimo; perché solo creando un contatto “reale” (pur restando nel mondo digitale) potremo creare una vera e propria connessione di relazioni utili a farci capire cosa funziona e cosa no; cosa piace e cosa meno.

010

GLI HASHTAG “POPOLARI” (MA PER CHI?)

L’utilizzo sapiente degli hashtag può determinare che il nostro post vada in pole position rispetto a tutti gli altri dandoci moltissima visibilità e permettendoci di essere raggiunti da una vasta gamma di utenza. Il sito tagsforlike (per il quale esiste anche un’app dedicata scaricabile sia per iOS che per Android) aggiorna costantemente, grazie ad una serie di algoritmi, gli hashtag più famosi del momento, quindi attenzione! Non basta crearsi una nota sul cell e fare copia e incolla ogni volta: i trend, come dicevo prima, vanno monitorati e seguiti per non restare indietro 😉

011

Oltre ai tag di “tendenza” ciascuno deve poi ricercarsi i propri tag “preferiti”; parlo degli hashtag legati a delle pagine instagram da cui traiamo ispirazione o che sono in linea con i temi di nostro interesse; spesso si tratta di profili personali ma anche di pagine che effettuano repost degli scatti più belli in linea con quei temi; così facendo saremo certi di rientrare in una cerchia di ricerca tematica in cui è presente anche il nostro target! Personalmente sono una fan sfegatata delle gallery @coffeeshots , @onthetableproject e @simmetrybreakfast; ma ricerco e seguo continuamente nuovi profili interessanti (forse potrei farci un post…mumble mumble)!

012

INSTAGRAM BUSINESS

Il profilo business permette di accedere anche a una serie di insight molto interessanti come ad esempio i post che hanno avuto più successo per numero di like einterazioni ricevute; visualizzazioni settimanali, incremento dei follower, copertura dei post, ecc. Non sto qui a dilungarmi, se avete curiosità e pensate che questi dati potrebbero interessarvi, fate l’upgrade 😉

013

Nel discorso generale della visibilità, le collaborazioni con i brand giocano sicuramente un ruolo fondamentale! Qualcuno mi ha chiesto come faccio a trovare tutti questi contatti; la verità è che…sono loro che hanno trovano me! E la cosa bella è che è nato tutto molto spontaneamente, per caso, da un invito ricevuto da Mulino Bianco (che pensavo fosse uno scherzo!) e che ho raccontato per filo e per segno qui (anche con un live video su Snapchat! Siete invitati a cliccare e farvi due risate!).

Il discorso delle collaborazioni è molto soggettivo e delicato, servirebbe un post dedicato anche solo per entrare in argomento; io adotto un criterio di scelta molto semplice: se una cosa mi piace ed è in linea con gli argomenti che tratto, dico “perchè no?!”.

015

Allo stesso modo i brand sono sicuramente intenzionati a coinvolgere profili d’interesse in eventi o iniziative che li riguardano; un tempo le aziende sceglievano i testimonial per le pubblicità: era un ruolo riconosciuto, chiaro, comprensibile per tutti. Oggi con i social e il digital questo processo è meno riconoscibile e, soprattutto, più legato a schemi di valori e di riconoscimento di una community. Anche qui, il criterio di scelta da parte del brand può essere qualitativo o quantitativo.

016

RITORNO D’IMMAGINE (E SODDISFAZIONE PERSONALE)

Ora, se sto facendo male o bene, non lo so (ditemelo voi!). Quel che so è che mi piace un sacco quello che faccio e la cosa che mi spinge a continuare è che ogni foto che scatto mi sembra più bella della precedente. Sono felice perché sto affinando la tecnica, diventando (più) brava in cucina ed entrando in contatto con tante realtà che prima osservavo solo da lontano.

Un esempio? I primi di Gennaio sono stata contattata da DALANI perchè avrebbero avuto il piacere di inserire alcuni miei scatti in una delle loro campagne promozionali dedicata alla “mug obsession“; potevo mai rifiutare?! 😉

coffeeSe l’articolo ti è piaciuto fammelo sapere lasciando un commento, sarò felice di leggerlo e risponderti!

19 commenti Aggiungi il tuo

  1. Diletta Maselli ha detto:

    Ciao, ti seguo su instagram da un po’ e adoro la tua pagina! Non sapevo del blog, sono contenta di averlo scoperto 😙

    Mi piace

    1. breakfastandcoffee ha detto:

      Grazie mille Diletta! Benvenuta anche qui allora! 😊 buonissima giornata!

      Liked by 1 persona

  2. Mariangela Giacone ha detto:

    Ciao Marika!
    Ho letto con attenzione il tuo post: intanto complimenti perché un piacere leggerlo ma soprattutto è ricco di notizie!
    Partiamo con ordine: Tiger! Chi è che non lo ama?!?! Per me è un’appuntamento fisso quando vado a Torino…e naturalmente esco sempre con qualcosa! Non si può resistere!….la tua esperienza con loro è stata elettrizzante eh, poi dover fare anche da relatore…ansia! Ma tu te la sei cavata alla grande…
    Per quanto riguarda Instagram, non sapevo di questo upgrade. In realtà serve solo a chi fa businness, giusto? O comunque consigli a tutti di farlo…
    Invece grazie per le info sugli #. Io sono proprio ignorante su ste cose e non sapevo di questo “servizio”…nel mio piccolo cercherò di prestare più attenzione a questi aspetti, di rinnovarmi e non mettere sempre i soliti…a volte infatti ho l’impressione di non riuscire ad arrivare alle persone giuste…
    Ah, una domanda tecnica: vero che su Instagram puoi inserire solo fino a 30 # ? O sbaglio – ancora una volta – qualcosa io?
    Grazie ancora per tutti i suggerimenti,voglio leggerlo e rileggerlo e penso che ti farò altre domande!
    A presto!
    @mary_micucinounlibro

    Liked by 1 persona

    1. breakfastandcoffee ha detto:

      Ciao Mery! Cerco di rispondere ai tuoi punti: l’upgrade all’account business è consigliato non solo per chi fa business ma anche a chi vuole tenere traccia di una certa tipologia di dati utili a capire l’andamento dei propri post; potresti, ad esempio, scoprire, quali sono i contenuti che la tua community ha apprezzato di più e, eventualmente, riproporli!
      Non c’è giusto o sbagliato, ricordalo! Nei social è tutta questione di trend e di capire cosa funziona per te, sia come hashtag che come interessi e tematiche trattate! Grazie a te e aspetto altre domande quando vorrai!

      Mi piace

      1. Mariangela Giacone ha detto:

        Grazie Marika del tempo che mi hai dedicato.
        Un’abbraccio e a presto!

        Liked by 1 persona

  3. Ho trovato il tuo articolo interessantissimo Marika e molto utile per meglio capire i meccanismi di instagram. Grazie!
    Un abbraccio,
    Mary

    Liked by 1 persona

    1. breakfastandcoffee ha detto:

      Grazie mille Mary! Felicissima di saperlo 🙂 spero vorrai passare a trovarmi su instagram per qualche colazione insieme! Offro io, ovviamente 😉

      Mi piace

  4. Ciao carissima! Mi piace moltissimo questo post!n L’ho letto d’un fiato e lo rileggerò almeno altre 10 volte! GRAZIE! Un super bacio!
    unospicchiodimelone! 🙂

    Liked by 1 persona

    1. breakfastandcoffee ha detto:

      Grazie a te! Felice che ti sia stato utile! 😊 buona rilettura quando vorrai!

      Mi piace

  5. Elisa ha detto:

    Buongiorno, io sono molto interessata a questo ambito, vorrei diventare anch’io una social media manager. Volevo chiederti se puoi dare un’ occhiata al mio profilo e dirmi cosa ne pensi!

    Liked by 1 persona

  6. Ciao Marika!
    Innanzi tutto, grazie per avermi citata! Visto che sei una delle mie blogger preferite, sono davvero onorata 😊
    Grazie ai tuoi consigli cercherò di migliorare il mio profilo instagram che al momento è davvero un mezzo schifo xD il mio vero problema è che il blog non ha un tema, non sono riuscita a costruire un’identità riconoscibile. Sto ancora cercando la mia strada nel marasma di idee che ho ogni giorno, ma devo dire che ultimamente ho in mente una nuova serie di post che potrebbero essere la strada giusta. Un caloroso abbraccio!

    Liked by 1 persona

    1. breakfastandcoffee ha detto:

      Grazie a te Loredana! E in bocca al lupo per tutto 🙂 se non ricordo male sei di Roma anche tu? Magari ci facciamo due chiacchiere proprio davanti a un buon caffè! Buona giornata!

      Mi piace

  7. Segretaria Ironica ha detto:

    Finalmente un post che ti spiega il meccanismo di instagram complimenti!👏

    Mi piace

    1. breakfastandcoffee ha detto:

      Grazie infinite! Resta connessa allora perché è in uscita un post altrettanto interessante sull’essere blogger e social influencer! Esce davvero a breve 😉 A presto! E ancora grazie mille 🙂

      Liked by 1 persona

      1. Segretaria Ironica ha detto:

        Wow fantastico!👏 Intanto ammiravo il tuo profilo!😉

        Liked by 1 persona

      2. breakfastandcoffee ha detto:

        Su instagram dici?! Grazie!

        Liked by 1 persona

      3. Segretaria Ironica ha detto:

        Si si hai uno stile fantastico… Racconti storie ed emozioni! Tutto con uno scatto

        Liked by 1 persona

      4. breakfastandcoffee ha detto:

        Arrossisco 🙂 grazie davvero di cuore!

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...