Take. Your. Time.

Sono sempre stata una persona che ama pianificare, programmare, calcolare; insomma, tenere tutto sotto controllo.

Ai tempi dell’università calcolavo le ore di studio da dedicare ad ogni esame seguendo una precisa tabella di marcia. Se c’è da organizzare un viaggio mi piace raccogliere informazioni e studiare gli itinerari migliori per i giorni (e le ore) a disposizione. Amo arrivare in orario e no, non sono di quelle persone che mettono le lancette 10 minuti avanti per essere certi di essere sempre puntuali. Io so sempre che ore sono.

Deformazione caratteriale insomma.

Per me il tempo è sempre stato prezioso ed ho sempre sentito il bisogno di sfruttarlo in pieno. Difficilmente mi ritrovo con le mani in mano senza sapere cosa fare. Oggi poi, con una casa, una famiglia e un lavoro, meno che mai.

Mi chiedete spesso come faccia a gestire la quotidianità tra il blog, le foto, le collaborazioni, gli impegni, l’essere mamma e moglie lavoratrice.

Mi piacerebbe dirvi che è tutto molto semplice, naturale e piacevole…la verità è che nulla è lasciato al caso. Pianifico e programmo. Sempre. In maniera quasi militare. A volte probabilmente (sicuramente) anche troppo.

La Domenica sera organizzo e pianifico gli impegni della settimana controllando anche le previsioni meteo perchè, sì, anche una giornata nuvolosa potrebbe avere il suo peso nell’organizzazione (senza luce non si scatta!).

Ho un’agenda, una to-do list e un planner settimanale.

Scrivo continuamente sui post-it cose che devo ricordare a me stessa. E la cosa preoccupante è che a volte mi rispondo pure, sullo stesso post-it, con un “fatto bene!” / “faccio più tardi” / “fatto col cavolo, ripassa”.

Un imprevisto sulla tabella di marcia può causare ritardi e complicazioni. E non parlo solo degli impegni del blog, ma soprattutto della quotidianità: la scorsa settimana mio figlio ha avuto la febbre alta 6 giorni su 7 e si è accavallato tutto. Abbiamo ordinato pizze a domicilio perché non siamo riusciti a fare neanche la spesa.

Sono sincera, fino a qualche tempo fa non avevo il bisogno di ottimizzare come adesso… Oggi sento che ogni incastro è prezioso, ogni minuto recuperato un regalo. Lo ammetto, mi piacerebbe avere un po’ più di tempo libero. Se lo avessi, lo dedicherei senza dubbio alla mia famiglia.

A volte, guardando l’orologio, dico alle lancette: ” Tempo, dammi il tempo di fare le cose che voglio nel tempo che ho”.

D’altra parte, sfruttare al meglio il tempo che abbiamo è il solo modo per sentire che ne abbiamo davvero.

O no?


Usando il promo code “BREAKFASTANDCOFFEE” potete ordinare il vostro Daniel Wellington con il 15% di sconto fino al 30 aprile.


contenuto

coffeeSe l’articolo ti è piaciuto fammelo sapere lasciando un commento, sarò felice di leggerlo e risponderti!

10 commenti Aggiungi il tuo

  1. Laura Barile ha detto:

    Mi riconosco tantissimo nelle tue parole. Anch’io pianifico tutto e come te scelgo come/quando fare le ricette per il blog in base alle previsioni meteo. Da un lato questo mi fa sentire schiava di un programma, dall’altro però il programma è anche una guida rassicurante e una fonte di soddisfazione quando viene rispettato. Insomma, una specie di padre-padrone del quale non riesco a fare a meno…

    Liked by 1 persona

    1. breakfastandcoffee ha detto:

      Hai detto proprio bene Laura: da un lato una guida rassicurante, dall’altro il pericolo di incastrarsi in qualcosa che noi stesse abbiamo “disegnato”. Io dico, l’importante è mantenere sempre una certa distanza critica dal tutto e prenderci le giuste pause ogni tanto. Se non siamo sempre perfette non crollerà il mondo 😉 grazie per questo messaggio!

      Liked by 1 persona

  2. fattoconilcuore ha detto:

    sul fatto di rispondere ai messaggini scritti … lo faccio anche io ahahahah

    Liked by 1 persona

    1. breakfastandcoffee ha detto:

      Meno male, mi sento meno sola nella mia follia organizzativa!😄

      Liked by 1 persona

      1. fattoconilcuore ha detto:

        tranquilla che anche chi nn lo dice secondo me lo fa ahahaha

        Liked by 1 persona

  3. cucinaamemoria ha detto:

    Che bello poter leggere di non essere la sola a vivere con le “liste”!
    Liste e post it sono la mia vita e che soddisfazione “tagliare” quello che è già stato fatto! Io mi riconosco in tutto e devo dire che qualche volta nel week end se posso provo a mollare un po’ per prendere ossigeno e anche per dare la sensazione a chi mi sta intorno (bimbi prima di tutto) che qualche volta può non esserci un programma ed è bello così! Grazie delle belle parole!

    Liked by 1 persona

    1. breakfastandcoffee ha detto:

      Grazie a te per esserti fermata a leggerle! A presto 🙂

      Mi piace

  4. twocrazymoms ha detto:

    Io ci provo sempre a fare liste di cose da fare,da non fare,di buoni propositi, di spese…ma alla fine mi perdo sempre…eppure le adoro!Gli imprevisti mi sapventano un pochino però fanno parte della vita e bisogna accettarli!

    Se ti fa piacere passa a trovarci: twocrazymomsblog.wordpress.com

    Liked by 1 persona

    1. breakfastandcoffee ha detto:

      sono d’accordo! Grazie, passerò!

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...