A colazione con Bake Off Italia

Qualche settimana fa, in vista della nuova stagione di Bake Off Italia, sono stata in una pasticceria romana che si occupava di promuovere l’inizio del programma con un mini allestimento dedicato a scatti social, dando la possibilità di indossare il famoso grembiule! Complici la passione per la trasmissione e il mio progetto Breakfast&Coffee, che spesso e volentieri mi vede indaffarata in preparazioni dolciarie, tutti hanno pensato (o temuto?!) che partecipassi davvero a BAKE OFF ITALIA!  Inutile dire che in un attimo sono esplosi commenti di congratulazioni da parte di amici, parenti e conoscenti che non potevano crederci! E infatti non era vero. “Ehi! Fermi tutti! Ero solo a un evento promozionale sponsorizzato!”. Ok lo ammetto, io ci ho marciato un po’ 😉

schermata-2016-09-22-alle-12-59-46-copia
La foto incriminata

Magari non parteciperò a Bake Off Italia, ma le mani in pasta per realizzare le ricette di alta pasticceria tratte dalla trasmissione le metto lo stesso!

Si perché da quest’anno, in contemporanea col programma (che potete seguire tutti i Venerdì alle 21 Real Time canale 31), verranno pubblicati in edicola i volumi da collezione dedicati alle ricette di pasticceria dolce e salata ispirate e tratte proprio da Bake Off! Ce ne sono da collezionare ben 30 e i primi 3 sono già disponibili!

Grazie alla collaborazione con Gruppo Mondadori e la casa editrice Centauria, inizia oggi una dolcissima avventura per Breakfast&Coffee e una serie di immancabili appuntamenti: tenete d’occhio questo articolo perché diventerà un diario di ricette tratte ogni settimana da un volume diverso, con tante foto, trucchi e preziosi consigli per trasformare ogni dolce in un capolavoro a prova di giudici!

Quindi siete pronti?! I dolci di Bake Off da oggi li facciamo noi!

Sì noi, perchè non sarò l’unica a mettere le mani in pasta! Se sarete così bravi da destreggiarvi nella preparazione di una di queste ricette, potrete condividerla su instagram con il tag #LeRicetteDiBakeOffItalia: le foto più belle saranno ricondivise sulla pagina Facebook di Centauria e Centauria Creativa!

Una volta aggiunto il tag, se volete, potete aggiungere e seguire anche me, mi trovate come @breakfast_and_coffee , così non perderete neanche uno di questi golosi appuntamenti!

Dolci dal mondo (volume 28)

Un dolce, più di ogni altro cibo, può riportare alla memoria ricordi lontani, legati spesso a momenti felici e spensierati dell’infanzia; può avere un valore simbolico e raccontare qualcosa della nostra storia individuale. Allo stesso modo, i dolci fanno parte della memoria collettiva di un Paese e aiutano a capirne la cultura, non solo quella gastronomica. Elaborati e opulenti, oppure semplici e di facile esecuzione, talvolta poveri, i dolci ri ettono anche il livello socio-economico di una nazione, se non addirittura di un’intera parte del mondo. Inoltre, latitudini, climi e ingredienti contribuiscono non poco a caratterizzare le diverse tipologie di dolci: frutta esotica, sesamo, zenzero e rabarbaro, per esempio, sono ingredienti in grado di modi care il gusto di qualsiasi elaborazione gastronomica.

VICTORIA SPONGE CAKE

  1. In una ciotola montate lo zucchero semolato e il burro fino a ottenere una crema. Unite, mescolando bene, le uova, una alla volta, la farina, il lievito, la vanillina e l’estratto di mandorle. Distribuite il composto in 2 stampi rotondi della stessa dimensione, imburrati e infarinati (io ho utilizzato un’unica teglia a forma di cuore e ho poi tagliato in due il dolce sfornato!). Cuocete in forno già caldo a 180 °C per 25 minuti. Lasciate raffreddare, poi sformate le due basi.
  2. Preparate la crema al burro: utilizzando una frusta amalgamate il burro ammorbidito a temperatura ambiente e tagliato a pezzetti con lo zucchero a velo e 2 cucchiai di acqua calda.
  3. Spalmate la superficie di una torta con la marmellata di fragole e ricopritela con le fragole tagliate a fettine. Cospargete l’altra torta con la crema al burro, sovrapponetele in modo che lo strato di crema e di marmellata vengano a contatto, in ne spolverizzate con lo zucchero a velo e servite!

    sponge2

    Che ve ne pare del risultato?!

    Schermata 2017-04-06 alle 6.14.21 PM

Se provate anche voi a realizzare la Victoria Sponge, condividetela su instagram e ricordatevi di aggiungere il tag #lericettedibakeoffitalia per vedere le vostre creazioni condivise sulla pagina facebook di Centauria e Centauria Creativa e, se vi fa piacere, di taggarmi nel vostro scatto: mi trovate su instagram come @breakfast_and_coffee!

American Style (volume 26)

CHOCOLATE CHIPS COOKIE

img_7286

Procedimento:

  1. Lavorate il burro ammorbidito a temperatura ambiente con lo zucchero di canna, lo zucchero semolato e i semi estratti dal baccello di vaniglia, fino ad ottenere un composto cremoso e omogeneo.
  2. Aggiungete il sale grosso, l’uovo e il tuorlo precedentemente sbattuti insieme e continuate a mescolare per altri 5 minuti. Setacciate la farina e il bicarbonato e uniteli al composto precedente. Unite, infine, il latte e le gocce di cioccolato.
  3. Su una teglia foderata con un foglio di carta da forno, formate dei mucchietti di impasto della stessa grandezza, aiutandovi con due cucchiai. Appiattiteli al centro con il dorso di un cucchiaio. Cuocete i biscotti in forno già caldo a 180 °C per 10-12 minuti.

    Appena cotti, sfornate i biscotti e trasferiteli su una gratella per dolci per farli raffreddare. Potete conservarli per qualche giorno in una scatola di latta o un contenitore con chiusura ermetica.

Se provate anche voi a realizzare i cookie, condivideteli su instagram e ricordatevi di aggiungere il tag #lericettedibakeoffitalia per vedere le vostre creazioni condivise sulla pagina facebook di Centauria e Centauria Creativa e, se vi fa piacere, di taggarmi nel vostro scatto: mi trovate su instagram come @breakfast_and_coffee!

 

Peccati di gola (volume 19)

FRITTELLE DI MELE RENETTE CON CREMA ALLA VANIGLIA

img_5945

Ingredienti per 4 persone:

  • 7 g di lievito di birra
  • 150 g di farina 00
  • 3 cucchiai di zucchero semolato
  • 1 tuorlo
  • 3 mele renette
  • sale
  • olio per friggere

Per la crema

  • 2 uova
  • 8 cucchiai di zucchero semolato
  • 1 cucchiaino di fecola di patate
  • 500 ml di latte
  • 1/2 baccello di vaniglia

Ricetta

  1. Fate sciogliere il lievito sbriciolato in una ciotola con 200 ml di acqua tiepida; setacciate la farina in un’altra ciotola, formate una fontana e, al centro, unitevi il lievito, 1 pizzico di sale e 1 cucchiaio di zucchero, poi mescolate con una frusta a mano; quando il composto sarà omogeneo incorporate il tuorlo. Lasciate riposare la pastella per circa 30 minuti coperta da un canovaccio e a temperatura ambiente.

2. Sbucciate le mele e togliete il torsolo lasciando il frutto intero. Tagliate le mele a fette orizzontali dello spessore di 1 cm circa e passatele nello zucchero rimasto.

img_5966

3. Immergete le fette di mela nella pastella in modo da ricoprirle completamente, poi tuffatele nell’olio caldo e friggetele in modo uniforme. Scolate le frittelle con un mestolo forato e ponetele su un piatto ricoperto di carta assorbente per eliminare il grasso in eccesso.

4. Per la crema: sbattete in una casseruola le uova con lo zucchero utilizzando una frusta a mano, fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso; aggiungete la fecola di patate e mescolate con cura. Fate scaldare in un pentolino il latte con i semi estratti dal baccello di vaniglia; quando sarà caldo, versatelo a filo nel composto di uova.

5. Ponete la casseruola su fuoco bassissimo e, mescolando con un cucchiaio di legno,fate cuocere la crema per circa 10 minuti, finché non si sarà addensata. servite le frittelle calde accompagnate dalla crema tiepida!

Io ho aggiunto dello zucchero a velo e dello sciroppo d’acero per rendere il tutto ancora più gustoso 😉

img_5956

Se provate anche voi a realizzare le frittelle, condividetele su instagram e ricordatevi di aggiungere il tag #lericettedibakeoffitalia per vedere le vostre creazioni condivise sulla pagina facebook di Centauria e Centauria Creativa e, se vi fa piacere, di taggarmi nel vostro scatto: mi trovate su instagram come @breakfast_and_coffee!

Il volume 14: biscotti

Per realizzare i biscotti l’impasto di base classico è quello della pasta frolla, naturalmente con varianti a piacere. Gli ingredienti fondamentali sono la farina, il burro (o un grasso sostitutivo), lo zucchero (o un altro dolcificante, per esempio il miele) e le uova. Le varianti possono essere arricchite da aromi, frutta secca o cioccolato!

Per questa settimana ho utilizzato la ricetta base della frolla per realizzare dei dischi di biscotti che ho guarnito in modo particolare, adatto al periodo 😉 ..continuate a leggere!

Ricetta della pasta frolla

schermata-2016-12-07-alle-17-58-14Per 500 g di pasta frolla: disponi a fontana 250 g di farina 00; impasta 100 g di zucchero a velo con 150 g di burro morbido tagliato a pezzetti, aggiungi una presa di sale e 2 tuorli e i semi di 1 baccello di vaniglia inciso longitudinalmente
e raschiato. Versa il composto al centro della farina e amalgama rapidamente gli ingredienti, poi forma una palla, avvolgila nella pellicola per alimenti e falla riposare in frigorifero per almeno 30 minuti. A questo punto, l’impasto è pronto per essere lavorato e cotto come richiesto dalla ricetta. Per un impasto più friabile, sostituisci 1/4 della farina con la stessa quantità di amido di mais, mentre, se lo preferisci più saporito, aggiungi 1 o 2 cucchiai di mandorle o nocciole tritate finemente.

Frollini Classici

schermata-2016-12-08-alle-21-18-46

schermata-2016-12-08-alle-21-19-02

Ora che sapete la ricetta che ho usato per la base posso mostrarvi la mia decorazione dei biscotti; diciamo che, complice il periodo natalizio, non potevo rinunciare a qualcosa del genere; per realizzare i vari passaggi vi occorreranno solo una matita alimentare al cacao e dei confetti di colore rosso o nero:

Che ve ne pare?! Semplici ssimo no?! 🙂

img_4662

Se provate anche voi a realizzare questi biscotti, condivideteli su instagram e ricordatevi di aggiungere il tag #lericettedibakeoffitalia per vedere le vostre creazioni condivise sulla pagina facebook di Centauria e Centauria Creativa e, se vi fa piacere, di taggarmi nel vostro scatto: mi trovate su instagram come @breakfast_and_coffee!

Alla prossima! 🙂

Il volume 13: dolci da regalare

Oggi i dolci sono una presenza quotidiana nella nostra alimentazione: a colazione, a merenda o come snack nel corso della giornata. Preparati in casa e confezionati con un po’ di fantasia, rappresentano sempre un dono gradito e originale. Oltre agli intramontabili cioccolatini e biscotti si possono preparare confetture e marmellate, magari utilizzando la frutta del proprio giardino (per chi ha la fortuna di averlo!) e conservandole in graziosi barattoli decorati con nastri e stoffe, naturalmente contrassegnati da etichette scritte a mano e personalizzate.

 

Variegato e ricco, il mondo delle golosità da confezionare per un regalo comprende un’ampia varietà di proposte:

Caramelle: Fare le caramelle in casa non è un’operazione particolarmente laboriosa. Potrete realizzare caramelle di zucchero, caramelle mou o al cioccolato, frutta secca pralinata e gelatine.

Croccanti: Sono preparati con mandorle, nocciole, arachidi o semi di sesamo legati da zucchero caramellato. A differenza della frutta caramellata, in cui ogni frutto o pezzetto di esso è caramellato separatamente, il croccante ingloba in un unico strato più frutti.

Cioccolatini e mignon: Il cioccolato può assumere forme infinite, dalla classica pralina alla farcitura di un pasticcino mignon, e rappresenta sempre
un dono affettuoso e un po’ speciale. A voi la scelta!

Data anche l’atmosfera natalizia che ormai si respira davvero in pieno, ecco la ricetta che ho deciso di realizzare per questa settimana (con qualche variante, ve lo anticipo!).

schermata-2016-12-01-alle-18-54-44

Dunque, non essendo un’amante di (tutta) la frutta candita,ho preferito tenere nella ricetta tutta la frutta secca (aumentando le dosi) ed evitare il rum, così i biscotti ha potuto mangiarli anche il piccoletto di casa 🙂

Ecco il procedimento:

schermata-2016-12-01-alle-18-54-59

Ed ecco il risultato!

img_4363

Io ho preso degli stampini a forma di stelle di varie dimensioni, così da variare anche la forma dei biscotti; ovviamente per personalizzare il risultato si possono scegliere le forme che più si preferiscono!

img_4388

Il volume 12: torte farcite

Quando l’intento è stupire, portare in tavola un dolce a strati è una garanzia. Ogni fetta si gusta con gli occhi, prima che con il palato, alla scoperta dei diversi colori e consistenze, come se indovinare gli elementi della composizione facesse parte della soddisfazione. Per le occasioni speciali le tipologie di torte farcite spaziano dalla categoria dei grandi classici, basti pensare alle torte nuziali, a quella dei nuovi classici, vale a dire rivisitazioni dei dolci tradizionali in formato mignon o food design, passando per le numerose versioni che sperimentano l’utilizzo di nuovi abbinamenti degli ingredienti.

Su questo volume trovate tutte le ricette base per l’ottima riuscita di una torta farcita: pan di spagna, biscuit, chantilly e crema pasticcera.

La ricetta che ho deciso di realizzare per questo appuntamento è:

schermata-2016-11-24-alle-21-20-41

Una torta piuttosto semplice ma golosissima e di grande effetto! Ecco la preparazione:

E questo il risultato:

Che ne pensate?! Vi ho fatto venire voglia di prepararla?!

img_4200

Se provate anche voi a realizzare questa torta soffice e scenografica, condividetela su instagram e ricordatevi di aggiungere il tag #lericettedibakeoffitalia per vedere le vostre creazioni condivise sulla pagina facebook di Centauria e Centauria Creativa e, se vi fa piacere, di taggarmi nel vostro scatto: mi trovate su instagram come @breakfast_and_coffee!

img_4199

Alla prossima ricetta!

Il volume 11: l’ora del tè

SCONES ALLA CONFETTURA DI ROSE

img_3990

Ingredienti per 5 persone: 460 gr. farina 00, 18 gr. lievito per dolci, 50 gr. di burro, 50 gr. zucchero semolato, 200 ml di latte, pizzico di sale. Per farcire: 250 gr. di confettura di rose, panna montata, burro. Per decorare: zucchero a velo.

PROCEDIMENTO

  1. Setacciare 450 gr di farina con il lievito e il sale, lasciandola cadere in una ciotola capiente; formare un incavo al centro della farina, aggiungere lo zucchero e il burro a pezzetti. Cominciare a lavorare l’impasto con la punta delle dita incorporando poco alla volta il latte e fino a che il tutto non sarà liscio e omogeneo.

2. Stendere la pasta con il matterello a uno spessore di 1,5 cm e ricavare dei dischi con un coppapasta di 5cm di diametro; appoggiare poi i dischi su una placca foderata con carta da forno infarinata.

3. Cuocere gli scones in forno già caldo a 200° per 10-12 minuti; una volta fuori dal forno farli raffreddare su una gratella per dolci e servirli tiepidi o freddi farciti secondo i gusti. Spolverare con zucchero a velo!

img_4004

Se provate anche voi a realizzare gli scones, condivideteli su instagram e ricordatevi di aggiungere il tag #lericettedibakeoffitalia per vedere le vostre creazioni condivise sulla pagina facebook di Centauria e Centauria Creativa e, se vi fa piacere, di taggarmi nel vostro scatto: mi trovate su instagram come @breakfast_and_coffee!

Alla prossima ricetta!

Il volume 10: un dolce inverno

Ci sono alimenti che si associano indissolubilmente a una stagione e, nonostante siano sempre disponibili sui banchi dei supermercati, arriva un periodo in cui si sente un’irresistibile voglia di mangiarli, come a sancire la fine di un capitolo dell’anno per aprirne un altro. Così ogni inverno richiama puntualmente sulle nostre tavole variegate ciotole di frutti con guscio. A fine pasto o come snack spezza fame, la cosiddetta frutta secca (da non confondere con la frutta essiccata o disidratata) risponde a un naturale bisogno dell’organismo di immagazzinare più calorie e grassi “buoni”, per affrontare il freddo. Questa categoria comprende i frutti ricoperti da un guscio solido, come noci, nocciole e mandorle, o da una semplice scorza, come le castagne, tutti caratterizzati da un elevato apporto calorico e proprietà nutrizionali eccellenti.

Anche il miele e il cioccolato rientrano in tutta quella serie di alimenti stagionali che si ha voglia di consumare di più in inverno. Ed è proprio il cioccolato fondente uno dei protagonisti della ricetta che ho scelto per questo volume!

schermata-2016-11-10-alle-20-52-39

schermata-2016-11-10-alle-20-53-00

Ed ecco il risultato! Il mio primo crumble! Che ve ne pare?! 🙂

img4

Se provate anche voi a realizzare questa Charlotte, condividetela su instagram e ricordatevi di aggiungere il tag #lericettedibakeoffitalia per vedere le vostre creazioni condivise sulla pagina facebook di Centauria e Centauria Creativa e, se vi fa piacere, di taggarmi nel vostro scatto: mi trovate su instagram come @breakfast_and_coffee!

img_3859

Il volume 9: un buon rislveglio

Per questo volume dedicato alle ricette di Bake Off Italia gioco praticamente in casa perché si parla di…colazioni! Eh sì! La prima colazione (o colazione) è il pasto con il quale iniziamo la giornata: dovrebbe quindi fornirci le energie necessarie ad affrontare la ripresa dell’attività dopo le ore di sonno. Energie immediatamente disponibili, che siano fornite da alimenti che non affatichino l’apparato digerente. La colazione, quindi, deve essere ricca ed equilibrata, ben articolata fra carboidrati, proteine e fibre.

schermata-2016-11-03-alle-18-54-13
La tipica colazione italiana o francese, anche se non è più centrata sullo schema pane e latte di antica memoria, lo riproduce, in forma moderna, con l’abbinamento cornetto
e cappuccino, completato, nel migliore dei casi, da una spremuta di arancia, ricca di vitamine. In casa la colazione classica è la tazza di caffellatte, o un semplice caffè, accompagnata dai biscotti secchi e, sempre più spesso, dallo yogurt, intero o magro, nelle sue in nite varietà: alla frutta fresca o in composta, ai cereali, aromatizzato alla vaniglia, al cioccolato. In tutti gli altri Paesi la colazione è un pasto vero e proprio che prevede la presenza di cibi salati. Nei Paesi mediterranei come Turchia e Grecia si consumano principalmente pane, pomodori, olive, formaggio e yogurt.

Per la ricetta da scegliere in questo volume ho avuto davvero l’imbarazzo della scelta (avrei realizzato tutto!). ma ho deciso di eseguire una ricetta che mi faceva gola da un po’, semplice ma gustosa, perfetta per le colazioni che piacciono a me!

schermata-2016-11-03-alle-18-59-09

farina-favola-manitoba-americana-kg1Preciso che poiché non amo molto la cannella, specie di prima mattina e nei lievitati, per questa ricetta ho evitato di inserirla; mentre ho scoperto con piacere la farina di manitoba chiamata anche farina americana, ricavata dalla macinazione del grano tenero coltivato nelle praterie comprese tra l’America settentrionale e il Canada meridionale. La farina deriva il proprio nome dal Manitoba, la provincia del Canada sudoccidentale dove la produzione di questo particolare tipo di grano, molto forte e resistente al freddo, ha avuto storicamente origine.

Ecco la ricetta dunque:

schermata-2016-11-03-alle-18-59-28

Ed ecco il mio risultato:

img_3597

Che vi dicevo?! Semplici ma d’effetto! E il bello è che l’intera casa verrà invasa da un profumo incredibile di cacao! Io ho utilizzato delle gocce al cioccolato fondente e la ricetta prevede pochissimo zucchero al suo interno; ma se amate le colazioni particolarmente gustose potete utilizzare del cioccolato al latte oppure raddoppiare la dose di zucchero nell’impasto!

Se provate anche voi a realizzare questa Charlotte, condividetela su instagram e ricordatevi di aggiungere il tag #lericettedibakeoffitalia per vedere le vostre creazioni condivise sulla pagina facebook di Centauria e Centauria Creativa e, se vi fa piacere, di taggarmi nel vostro scatto: mi trovate su instagram come @breakfast_and_coffee!

img_3614

Alla prossima ricetta!

Il volume 8: Torte moderne

Quando si prepara un dolce è necessario tener presente che prima di ogni altra cosa questo verrà gustato “con gli occhi”. La decorazione è, quindi, un passaggio molto importante, non solo il “tocco nale”, per questo vale la pena dedicarle la stessa cura che si ha per il resto della preparazione.

La glassatura
Prima di decorare una torta occorre, naturalmente, prendere con denza con alcuni passaggi e ingredienti che sono determinanti per ottenere un buon risultato. Innanzitutto, è necessario effettuare una glassatura sulla super cie del dolce, per creare la base ideale per la decorazione. Ci sono diversi modi di glassare una torta, per esempio con la gelatina,
con la crema al burro o con il cioccolato.

Per questo volume ho preparato una magnifica e scenografica Charlotte alle pesche! Dato che sono le ultime di stagione e valeva la pena sfruttare questo frutto fino all’ultimo!

Ingredienti per 8 persone: 30 biscotti savoiardi, 200 g di pesche, 200 ml di panna fresca, 250 ml di latte, 1⁄2 limone non trattato, 15 g di gelatina in fogli, 3 tuorli, 100 g di zucchero semolato, 15 g di zucchero a velo, 10 g di gocce di cioccolato bianco.

Preparazione: 

  1. Ammollate la gelatina in acqua fredda per 10 minuti. Portate a ebollizione il latte in una casseruola con la scorza di limone grattugiata; togliete dal fuoco, coprite e fate riposare per 10 minuti. Intanto, sbattete i tuorli con lo zucchero semolato, fino a renderli spumosi. Unite il latte caldo filtrato e cuocete la crema a bagnomaria, continuando a mescolare. Toglietela dal fuoco quando si sarà addensata e scioglietevi la gelatina ben strizzata.

2. Filtrate la crema, e lasciatela raffreddare, mescolando di tanto di tanto. Montate a neve la panna fredda e incorporatela delicatamente alla crema, unendo anche le gocce di cioccolato. Intanto, preparate la bagna mescolando in una ciotola il liquore con lo sciroppo di zucchero di canna.

3. Rivestite con la pellicola per alimenti uno stampo con fondo staccabile di 20 cm di diametro, a bordi alti; disponete sul fondo e sulle pareti i savoiardi divisi a metà e inzuppati velocemente nella bagna, gli uni vicini agli altri.

4. Distribuite sul fondo metà della crema, coprite con un altro strato di savoiardi e completate con la restante crema; coprite con un foglio di pellicola trasparente e ponete in frigo per 4 ore.

img_2980

5. Fate sciogliere la gelatina in un pentolino, diluendola con 2 cucchiai di acqua. Sformate la charlotte su un piatto da portata, eliminate la pellicola, lucidate la superficie versandovi sopra la gelatina, e spolverizzate con lo zucchero a velo. Decorate con le fettine di pesca disposte a cerchi concentrici.

Se provate anche voi a realizzare questa Charlotte, condividetela su instagram e ricordatevi di aggiungere il tag #lericettedibakeoffitalia per vedere le vostre creazioni condivise sulla pagina facebook di Centauria e Centauria Creativa e, se vi fa piacere, di taggarmi nel vostro scatto: mi trovate su instagram come @breakfast_and_coffee!

Il volume 7: dolci monoporzione

La necessità di facilitare un consumo gastronomico informale, quello dell’happy hour e del buffet che sempre di più sostituiscono la cena, ha spinto chef e pasticcieri all’elaborazione di preparazioni da consumare anche in assenza di posto a tavola e posate. Questa è l’origine del finger food, il cibo che si può afferrare con due dita e consumare in un sol boccone, e del bicchierino: un piccolo contenitore, non di rado commestibile, che racchiude prelibatezze.

Finger food e monoporzioni hanno dato origine a un nuovo stile di food design, che risponde a una richiesta di eleganza, (quella orientale e fusion di impianto giapponese), per cui si mangia non solo con la bocca, ma soprattutto con gli occhi, si assapora la bellezza e non ci si nutre solo di cibo, ma anche di suggestioni.

La ricetta che vi propongo tratta da questo volume sono le TORTINE DI MANDORLE E MELE ROSSE. Un dolce semplice ma gustoso nella sua morbidezza e profumo, che si presta anche ad essere declinato in altre varianti  di frutta di stagione.

Preparazione:

Tagliate il burro ammorbidito a temperatura ambiente a pezzettini e lavoratelo in una ciotola con 150 g di zucchero, utilizzando le fruste elettriche. Incorporate le uova, uno alla volta, mescolate con cura, aggiungete la farina setacciata con il lievito, lo yogurt e le mandorle, amalgamando bene.

Imburrate 8 stampini da soufflé di circa 8 cm di diametro e riempiteli per 2/3 con il composto. Lavate bene le mele, dividetele a metà, eliminate il torsolo, tagliatele a fettine molto sottili 3e distribuitele sulla super cie delle tortine.

Cospargete le tortine con lo zucchero rimasto e cuocete in forno già caldo a 180 °C per 40 minuti nché saranno dorate. Lasciatele raffreddare e servite.

Ed ecco il risultato:

img_2874

 

Semplici e d’effetto, no?!

img_2886

Se li realizzate anche voi e li postate su instagram, ricordatevi di aggiungere il tag #lericettedibakeoffitalia per vedere le vostre creazioni condivise sulla pagina facebook di Centauria e Centauria Creativa e, se vi fa piacere, di taggarmi nel vostro scatto: mi trovate su instagram come @breakfast_and_coffee!

img_2876

Buona preparazione!

 

Il volume 6: dolci al cucchiaio

Delicati, morbidi, eleganti, raffinati e, soprattutto, golosi. I dolci al cucchiaio solleticano la nostra voglia di dolce e, in più, evocano suggestioni da alta gastronomia.

Quali sono i dolci al cucchiaio più indicati per completare in modo una cena o un pranzo? Se la portata che precede il dessert è molto sapida o ricca di salse o, ancora, se prevale un sapore agro (magari, semplicemente, perché si è usato dell’aceto o del limone), allora è buona norma orientarsi verso preparazioni delicate (non ricche di uova e cioccolato), meglio se a base di frutta. Al contrario, se si è optato per un pasto delicato e leggero, ci si può concedere di concludere il menu con un dolce a base di crema o di cioccolato!

Sono dolci al cucchiaio i budini, le creme, le gelatine, gli aspic, i soufflé, ma anche le bavaresi, le charlotte, le mousse, i gelati, i semifreddi e i sorbetti, di cui però ci occuperemo più approfonditamente nei prossimi volumi.

La ricetta che ho deciso di realizzare questa volta sono dei dolcissimi e sofficissimi soufflé al caffè! Ecco la ricetta:

e la mia versione, servita in tazzine da caffè, per evocarne gusto e profumi 🙂

Occhio perché i soufflé sono permalosi e se decidete di tirarli via dal forno troppo presto potrebbero smontarsi inesorabilmente (ammetto che ho dovuto farli un paio di volte prima che fossero presentabili!).

Che mi dite allora?! Provate a realizzarli?!

Ricordatevi di aggiungere il tag #lericettedibakeoffitalia per vedere le vostre creazioni condivise sulla pagina facebook di Centauria e Centauria Creativa e, se vi fa piacere, di taggarmi nel vostro scatto: mi trovate su instagram come @breakfast_and_coffee!

Il volume 5: le crostate

Tutti nella vita almeno una volta abbiamo preparato una crostata; è forse il dolce più tradizionale che esista (dopo il ciambellone). Per la colazione, il tè del pomeriggio o per le occasioni speciali, le crostate si prestano ad ogni occasione anche grazie alla loro versatilità, dato che possono essere preparate con gli ingredienti e le creme più disparate! Le farce più classiche sono confetture e crema pasticciera, ma con la pasta frolla si sposano benissimo anche ricotta, cioccolato e frutta fresca. Basta solo un po’ di fantasia.

Sul 5 volume dedicato alle ricette di Bake Off Italia trovate la ricetta per la pasta frolla perfetta! Quella che Knam utilizza anche per realizzare la sua fantastica “Amor Sacro Amor Profano“.

Per questo appuntamento ho deciso di realizzare la crostata con ricotta e amaretti, decorandola con elementi e colori autunnali. Ecco gli ingredienti:

La preparazione è piuttosto semplice, bisogna solo far attenzione a che il ripieno non risulti troppo liquido (o ci metterà troppo a cuocersi in forno, rischiando che la frolla si colori troppo!).

schermata-2016-10-06-alle-21-28-10

00

schermata-2016-10-06-alle-21-28-17

schermata-2016-10-06-alle-21-28-25

schermata-2016-10-06-alle-21-28-34

04

schermata-2016-10-06-alle-21-28-40

Il risultato, ve lo assicuro, è una torta morbidissima e dal gusto incredibile. Gli amaretti stratificati alla base della crema creano uno strato gustoso e compatto davvero irresistibile; ero un po’ scettica sul posizionarli così sul fondo della crostata, mi tentava di più l’idea di unirli al composto della farcia. Ma vi assicuro che i sapori restano distinti al primo morso per poi fondersi alla perfezione tutti insieme!

Allora siete pronti a provare anche voi la ricetta della vostra crostata?!
Ricordatevi di condividerla sui social utilizzando il tag #LeRicetteDiBakeOffItalia, potrete essere ripostati dalla pagina Facebook di Centauria e Centauria Creativa
e, se vi fa piacere, di taggarmi nel vostro scatto: mi trovate su instagram come @breakfast_and_coffee!

Il volume 4: passione cioccolato

Chiedetemi qual’è il mio dolce preferito e state pur certi che da qualche parte conterrà del cioccolato! D’altra parte a chi non piace il cioccolato? (Diffidate dalle persone che non ne mangiano, mi raccomando!). Dunque, siamo solo al 4 volume e so già che sarà il mio preferito.

In questo numero troverete alcune note informative sulla provenienza, le tipologie e il temperaggio del cioccolato (se mai vorrete cimentarvi in questa delicatissima tecnica); oltre alla mitica ricetta della torta SACHER di KNAM (quella dalla glassa lucidissima che ti ci puoi specchiare)!

Sono stata molto indecisa su quale ricetta realizzare stavolta (a proposito: grazie a chi mi ha consigliato su ig stories e snapchat!), in realtà le avrei fatte tutte! Ma alla fine ho optato per una ricetta semplice e golosissima. La caprese alle nocciole con crema alla pera. Premetto che ho un debole per la torta caprese e questa versione caratterizzata dalla crema di accompagnamento mi ha fatto venire l’acquolina in bocca solo a leggerla.

ricetta

Procedimento
1) Spezzettate il cioccolato e fondetelo a bagnomaria. Togliete dal fuoco, incorporate il burro a pezzetti, frasferite il composto in una ciotola e amalgamate lo zucchero, le nocciole tritate, i tuorli, uno alla volta e, inserite, con delicatezza, gli albumi montati a neve.
2) Foderate con carta da forno bagnata e strizzata uno stampo a cerniera* di 25 cm di diametro, versatevi il composto preparato e cuocete la torta in forno già caldo a 175 °C per circa 45 minuti (io ho inserito a decorazione anche degli spicchietti di pera in superficie).
3) Preparate la crema alla pera: lavorate i tuorli con lo zucchero senza montarli troppo, poi incorporatevi la farina setacciata e la vanillina. Scaldate il latte con la scorza grattugiata del limone e, prima che raggiunga l’ebollizione, versatelo a filo nel composto di uova, filtrandolo attraverso un colino e mescolando.
Trasferite il tutto in una casseruola e cuocete la crema a fuoco basso, mescolando in continuazione, finché sarà ben addensata. Diluite la crema con il succo di pera e mescolate finché si sarà raffreddata.

4) Fate intiepidire il dolce, poi sformatelo su un piatto da portata. Spolverizzatelo con il cacao e servitelo con la crema alla pera e qualche fettina sottile di pera irrorata con il succo del limone.

Una delizia e un profumo incredibili!
Allora siete pronti a provare anche voi la vostra ricetta al cioccolato?!
Ricordatevi di condividerla sui social utilizzando il tag #LeRicetteDiBakeOffItalia, potrete essere ripostati dalla pagina Facebook di Centauria e Centauria Creativa
e, se vi fa piacere, di taggarmi nel vostro scatto: mi trovate su instagram come @breakfast_and_coffee!
img_2380
3,2,1…Dolci in forno…e tutti in edicola!

Il volume 3: piccola pasticceria

Su questo terzo numero, in edicola dal 20 Settembre, troverete tantissime ricette firmate Bake Off sulla Piccola pasticceria, quella mini e sfiziosa a cui non si puó dire di no! La ricetta che ho deciso di eseguire per questo nostro primo appuntamento è quella dei SOSPIRI GLASSATI AL CIOCCOLATO BIANCO.

Ingredienti:

Esecuzione:

  1. Per il pan di Spagna: riunite in una pentola gli albumi con lo zucchero semolato e scaldateli a bagnomaria fino alla temperatura di 45 °C. Trasferite il composto in una planetaria con il braccio a frusta e montatelo. A parte, sbattete i tuorli e uniteli gradatamente alla montata di albumi e zucchero.
  2. Togliete la bacinella dalla planetaria e aggiungete la farina e la fecola precedentemente setacciate insieme. Distribuite il composto negli stampi a semisfera imburrati e infarinati. Spolverizzate con lo zucchero a velo e cuocete in forno già caldo a 180 °C per 15 minuti.
  3. Preparate la crema pasticciera: sbattete i tuorli con lo zucchero, poi unite la fecola di patate, la farina di riso e un pizzico di sale setacciati. In una pentola scaldate il latte con la panna e il baccello di vaniglia inciso per il lungo, quando sarà ben caldo rimuovete il baccello di vaniglia e unite il composto a base di tuorli e zucchero. Cuocete mescolando con una spatola no a raggiungere la temperatura di 82 °C. Trasferite la crema così ottenuta in una ciotola, coprite con un foglio di pellicola a contatto e trasferite in frigorifero a riposare.
  4. Per la bagna: in un pentolino portate a bollore il succo delle arance con lo zucchero, i baccelli di vaniglia incisi per il lungo e le stecche di cannella, poi filtrate e lasciate raffreddare.
  5. Togliete i sospiri dallo stampo, tagliate il fondo dal lato piano e svuotate in parte la cupola, quindi aiutandovi con un sac à poche riempite i sospiri con la crema pasticciera. Chiudeteli con la parte tagliata in precedenza e sistemateli su una gratella per dolci con la parte rotonda rivolta verso l’alto. Bagnate i sospiri con lo sciroppo a base di arancia preparato in precedenza.
  6. Spezzettate grossolanamente il cioccolato bianco, fatelo fondere a bagnomaria e glassate i sospiri. Fate raffreddare, poi decorateli in superficie con gocce di cioccolato fondente, anch’esso fuso a bagnomaria, in ne adagiatevi sopra i lamponi e le foglioline di menta.

Non è stato facilissimo realizzarli (e forse come prima ricetta potevo scegliermi qualcosa di più semplice?!), ma il risultato tutto sommato mi piace!

Sento la voce di Knam in lontananza che dice “Tu questo lo metteresti nella vetrina di un negozio?! IO NO!”.

Il prossimo volume in edicola sarà dedicato alle torte al cioccolato! Tutti pronti quindi?! Dolci in forno…e tutti in edicola!

Ps. E stasera ovviamente appuntamento su Realtime per la puntata di Bake Off! Se vi piace il live twitting cercatemi come @marikamilano così commentiamo in diretta insieme!

coffeeSe l’articolo ti è piaciuto fammelo sapere lasciando un commento, sarò felice di leggerlo e risponderti!

25 commenti Aggiungi il tuo

  1. Maisonlizia ha detto:

    Bel progetto e bellissime foto! 😍😍😍 Complimentii e stasera tutti a guardate Bakeoff 😉

    Liked by 1 persona

    1. breakfastandcoffee ha detto:

      Grazie mille! Vista la puntata?! Fammi sapere se proverai a realizzare qualche ricetta e non dimenticarti di postarla su instagram aggiungendo il tag!

      Mi piace

  2. Tania ha detto:

    In bocca al lupo per questa nuova “avventura” dolciaria! Sicuramente seguirò tutti i tuoi articoli che sono coinvolgenti e poi, perché sono un’appassionata di dolci ed anche molto golosa.👏

    Liked by 1 persona

    1. breakfastandcoffee ha detto:

      Grazie mille Tania 🙂 allora continueremo a vederci a colazione su questi schermi!

      Mi piace

  3. Michelle ha detto:

    Magnifica come sempre Marika! E questi sospiri hanno l’idea di essere veramente golosi! Seguo ed attendo la cioccolatosa ricetta di venerdì prossimo!

    Liked by 1 persona

    1. breakfastandcoffee ha detto:

      Grazie mille Michelle! Date le tue doti aspetto anche qualche tua realizzazione! 🙂

      Mi piace

  4. danavanni ha detto:

    Mamma mia, quasi quasi corro in edicola 😍 Ricordo ancora la raccolta di Benedetta con gli accessori in omaggio. Top 😍

    Liked by 1 persona

    1. breakfastandcoffee ha detto:

      Eh già! Viene voglia di averli tutti subito ma soprattutto di avere subito pronte tutte le ricette! 😛 ne proverai qualcuna?!

      Liked by 1 persona

      1. danavanni ha detto:

        Credo proprio di sììììì.

        Liked by 1 persona

      2. breakfastandcoffee ha detto:

        Yuhuuu! Ricordati di postare su instagram aggiungendo il tag #LeRicetteDiBakeOffItalia ! Se vuoi tagga anche me e la pagina di centauria creativa, di cui trovi i riferimenti sul mio instagram 🙂

        Mi piace

  5. Elena ha detto:

    Corro subito in edicola…..peccato che vivo a Londra 😞😞 Vabbè vuol dire che seguiró tutte le ricettine che posterai tu ☺️☺️☺️ In bocca al lupo ed i tuoi sospiri li mangerei tutti io! 🙈🙈🙈

    Liked by 1 persona

    1. breakfastandcoffee ha detto:

      Grazie Elena! Fammi sapere a quale ricetta sei interessata, magari (anche da lontano) posso darti una mano io a trovarla! 🙂

      Mi piace

  6. spotevirgola ha detto:

    Io non sono un’appassionata di cucina nè di dolci ma seguendo te son sicura che la voglia di preparare anche io qualcosa di prelibato ed accattivante mi verrà.

    Liked by 1 persona

    1. breakfastandcoffee ha detto:

      Grazie davvero 🙂 io non sono di certo un’esperta di pasticceria ma ho deciso di mettermi alla prova perché la passione c’è e se a quella si uniscono entusiasmo e voglia di fare, sono certa che i risultati si vedano! Fammi sapere se provi qualche ricetta (ce ne sono anche di facili facili) e se la posti su instagram non dimenticare il tag!

      Liked by 1 persona

  7. Ma sei su wordpress e non l’ho mai notato! Ciao!
    Sicuramente creerai cose fantastiche! Bravissima!!

    Liked by 1 persona

    1. breakfastandcoffee ha detto:

      Grazie della fiducia! Ci vediamo a colazione! 🙂

      Liked by 1 persona

  8. Sonia mammadiTommy ha detto:

    Complimenti!! Anch’io seguo Bake Off ma non mi sono mai cimentata in una loro ricetta…magari seguo il tuo esempio!

    Liked by 1 persona

    1. breakfastandcoffee ha detto:

      Brava! Aspetto le tue creazioni culinarie allora 🙂 ricorda di usare il tag #LeRicetteDiBakeOffItalia 🙂

      Mi piace

  9. Sottilettarosa ha detto:

    very nice!!!Breakfast annd Coffee!,ti seguo volentieri!!

    Liked by 1 persona

    1. breakfastandcoffee ha detto:

      Ma grazie mille! 🙂 a presto!

      Mi piace

  10. girovagandoioete ha detto:

    mmm…sembrano buonissime queste tortine con le pesche…quasi quasi potrei cimentarmi! Non sono brava come te ma sperimento 😉
    PS: complimenti per le foto, sempre bellissime nei colori e negli allestimenti

    Liked by 1 persona

    1. breakfastandcoffee ha detto:

      Grazie mille! Sono facilissimi! Vedrai che ti vengono strabuoni 😉 aspetto foto sui social con il tag #LeRicettediBakeOffitalia! Buona giornata e buona preparazione 😉

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...